DIETALAB

DIETALAB

Dimagrire rapidamente senza soffrire la fame e con una grande carica di energia non è un sogno, ma la promessa concreta della dieta chetogenica.

L’evoluzione tecnologica dei prodotti ha reso sicuro e molto piacevole questo approccio nutrizionale, in grado di migliorare i parametri della salute.

La storia delle diete chetogeniche ha radici antiche, ma i suoi risvolti sono attualissimi e non solo nel campo delle diete dimagranti.

Richiedi una consulenza personalizzata DietaLab al prezzo speciale di 10€:
☎️ 0309745048
📌 Via Garibaldi, 29 – Capriano del Colle (BS)

TEST PER LA SALUTE DELLA PROSTATA

TEST PSA – PER LA SALUTE DELLA PROSTATA
PSA (antigene prostatico specifico): proteina prodotta dalla prostata.

I valori di PSA aumentano in presenza di infiammazione o ipertrofia prostatica, tendenzialmente in aumento con l’avanzare dell’età.
Può essere anche indice di tumore prostatico.

Effettua il TEST, un servizio messo a disposizione dalla Farmacia Coppini!

 

Per informazioni  0309745048

ERITEMI: COSA SONO? SCOPRI LA PREVENZIONE OMEOPATICA!

ERITEMI: COSA SONO?
Con il termine eritema indichiamo un’irritazione cutanea dovuta principalmente ad una vasodilatazione locale, che interessa soprattutto gli strati esterni della pelle.

I principali sintomi sono:
 arrossamento
 prurito
 gonfiore
 comparsa di piccole vesciche

Le cause e le tipologie di eritema sono numerosissime, il più noto tuttavia è l’eritema solare, quello volgarmente causato dal sole.

Un’esposizione non corretta ai Raggi Uv può, infatti, causare danni irreparabili alla pelle ed aumentare il rischio di insorgenza tumore.

Prenditi cura della tua pelle e proteggila per evitare complicazioni…

ECCO LA PREVENZIONE OMEOPATICA!
Caldo, sole, zanzare… eritemi!
La comparsa di arrossamenti cutanei durante il periodo estivo è un disagio che affligge un buon numero di persone.

La causa principale è sicuramente l’ ESPOSIZIONE SOLARE senza un’adeguata protezione, con conseguente PRURITO e DESQUAMAZIONE.

Con la cura a base di PRODOTTI OMEOPATICI che trovi presso la Farmacia Coppini puoi dare un sollievo alla tua pelle!

 

Coppini copia

ZANZARE? CHE INCUBO!

L’estate è ormai sinonimo di zanzare!
Vuoi sapere perchè le loro punture provocano prurito?

Pungono esclusivamente a fini riproduttivi, infatti a pungere sono solo le zanzare femmina in quanto hanno bisogno del sangue per far sviluppare le proprie gonadi, che sono le ghiandole che producono le uova.

La puntura di zanzara fa male perchè, per poter succhiare meglio il sangue, durante la puntura espelle una sostanza che ci provoca irritazione, prurito e gonfiore.

La Farmacia Coppini ha la soluzione che fa al caso tuo, PRODOTTI OMEOPATICI!

20637962_678692758987331_4965433879244970727_n

I 10 SUPER CIBI CHE AIUTANO A COMBATTERE LA CELLULITE

➡️ Aceto di mele non pastorizzato: aiuta a ridurre l’aspetto della cellulite grazie ai minerali, al potassio, al magnesio e al calcio, che aiutano a drenare le tossine e ridurre la ritenzione idrica. Mescolare 2 cucchiai di aceto di mele in un bicchiere d’acqua da circa 300 ml. Se ti piace, puoi aggiungere una piccola quantità di miele, stevia o sciroppo d’acero per migliorare il sapore. Bere una volta al mattino o due volte al mattino e la sera.
➡️ Le barbabietole e il succo di barbabietole: è stato dimostrato di migliorano i capelli e la pelle. Le barbabietole contengono numerosi aminoacidi, antiossidanti, vitamine e minerali, e fitonutrienti che presentano effetti diuretici e circolatori che possono aiutare a combattere la cellulite.
➡️ Peperoncino e pepe di cayenna: può ridurre l’aspetto della cellulite aiutando a ripristinare il tessuto connettivo, aumentando il metabolismo, aumentando il flusso sanguigno, aumentando la termogenesi e eliminando le tossine. Oltre ad aggiungerli in polvere agli alimenti, è possibile preparare un bicchiere di pozione detox con 300 ml d’acqua, 1-2 cucchiaini di polvere di pepe di cayenna, 1 cucchiaino di zenzero grattugiato e succo di limone.
➡️ Aglio: aiuta il corpo ad abbattere i depositi grassi, aumenta il metabolismo. Inoltre promuove la circolazione, elimina le tossine, aiuta a prevenire l’aumento di peso, promuove la perdita di peso e combatte l’infiammazione. Va consumato crudo o fermentato.
➡️ Tè verde: i ricercatori ritengono che il tè verde contenga catechine che aiutano a prevenire la rottura del collagene, accelerare il metabolismo e aumentare la combustione dei grassi. Il tè verde più efficace è quello che si acquista in foglie sciolte piuttosto che in sacchetti di tè. Ricorda di non scaldare l’acqua per il tè oltre i 70° per evitare di distruggere i principi attivi e di fare un’infusione di 3-5 minuti.
➡️ Limoni e lime: aumentano il flusso sanguigno sulla pelle e aiutano a rimuovere le tossine dal corpo. Bevi una tazza di acqua calda ma non troppo con il succo di un limone ogni mattina al risveglio. Questo aiuterà il vostro corpo a digerire meglio il cibo per il resto della giornata, ad inondarlo di antiossidanti e ad alcalinizzare.
➡️ Verdure a foglia verde: le verdure come il cavolo e gli spinaci promuovono l’elasticità della pelle, la circolazione e la disintossicazione.
➡️ Prezzemolo: La maggior parte di noi conosce il prezzemolo come aroma per guarnire. Ma consumando parecchi grammi di prezzemolo al giorno possiamo combattere la cellulite aumentando l’eliminazione delle tossine, riducendo la ritenzione idrica e diminuendo i livelli di glucosio nel sangue (che, quando elevati, possono contribuire al guadagno di peso).
➡️ Curcuma: contiene la curcumina, che aiuta a disintossicarci ed è un forte anti-infiammatorio. Prova il mio olio Antiaging alla curcuma.
➡️ Brodo di ossa: Mentre si invecchia, si perde la massa muscolare e la si sostituisce con grasso. Inoltre, la pelle perde il collagene. Il risultato sono quelle cosce mollicce piene di cellulite. Combinando l’allenamento con il brodo di ossa, muscolo e collagene rinforzeranno e miglioreranno visivamente cosce e fondoschiena.

Oltre a includere questi 10 alimenti, se stai combattendo la cellulite, assicurati di bere molta acqua filtrata o da bottiglia di vetro (evita la plastica più che puoi) per far fluire all’esterno le tossine e fai esercizio fisico.

Ora, mangiando questi cibi anticellulite tutta la tua cellulite sparirà per incanto? Probabilmente no.

Ma ti aiuterà a mantenere la cellulite al minimo storico godendoti appieno la salute e il bikini.

Ti auguriamo una splendida estate! ⛱️

20953299_686631581526782_8702072089094427392_n

IL #BENESSERE: UNA FILOSOFIA DI VITA

Il Benessere è una filosofia, ovvero una scelta di vita, che accomuna sempre più persone che hanno capito che, educando loro stesse a far funzionare in modo perfetto il proprio organismo, possono raggiungere il #Benessere e la #Salute.

Il corpo umano viene continuamente a contatto con sostanze dannose presenti sia nell’ambiente che lo circonda che all’interno del proprio organismo. Oltre che da microbi e tossine, l’uomo oggi è costantemente bombardato da agenti pro-ossidanti, favorenti la formazione di radicali liberi che gli studi scientifici hanno dimostrato essere il principale fattore causale di oltre 80 tipi di disturbi. Stress e inquinamento sono le principali fonti di radicali liberi, molecole altamente reattive in grado di produrre danni considerevoli ai componenti delle cellule determinando l’invecchiamento precoce dei tessuti. Anche il fumo di sigaretta come pure le radiazioni, il consumo sconsiderato di caffè, gli alcolici e i cibi fritti, contribuiscono non poco alla formazione di radicali liberi. La produzione di tali sostanze è tuttavia un fenomeno fisiologico che fa parte del normale metabolismo cellulare. L’organismo ha per questo sviluppato dei sistemi enzimatici per neutralizzare la tossicità dei radicali liberi (superossido dismutasi e glutatione-perossidasi sono solo alcuni esempi).
È quindi necessario che l’organismo assuma nutrienti che abbiano potere antiossidante in grado di rigenerare i sistemi di difesa endogeni e di aiutarli, agendo in sinergia, per la neutralizzazione dei radicali liberi circolanti. L’organismo infatti non è in grado di produrre autonomamente la vitamina A, C e E.  Queste vitamine sono i “3 famosi” antiossidanti che hanno sempre ricevuto maggior attenzione, ma non sono assolutamente da sole. Tali vitamine lavorano in sinergia con i minerali quali il selenio, lo zinco, il manganese e il rame, utili come fattori coenzimatici degli enzimi antiossidanti presenti nell’orgnismo umano. Inoltre il coenzima Q10 ha la proprietà di preservare dall’ossidazione i componenti vitali della membrana cellulare, tra cui il colesterolo. È coinvolto nei processi che producono energia a livello cellulare e favorisce la performance atletica. È un utile coadiuvante dei meccanismi fisiologici deputati alla regolazione della pressione sanguigna e della contrazione del muscolo cardiaco. Una produzione eccessiva di radicali liberi, o una insufficiente difesa, si traducono in una comparsa di danni cellulari che possono portare a un invecchiamento precoce delle cellule e dei tessuti.  Questa aggressione da parte di radicali liberi si chiama appunto stress ossidativo che si può manifestare anche con la comparsa di piccole macchie scure sulla pelle. Per apportare al nostro organismo una corretta quantità di sostanze antiossidanti con la dieta dovremmo assumere almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno. Ma per coloro che sono sempre di corsa, l’appropriata assunzione di frutta e verdura può risultare difficile. Inoltre al giorno d’oggi vi sono dei livelli di stress ossidativo che sfuggono al nostro controllo. Tutte le categorie di antiossidanti lavorano in sinergia fra di loro per potersi rigenerare dopo aver esplicato la propria azione di neutralizzazione sui radicali liberi.

Chiedi in farmacia gli antiossidanti più adatti a te!

20431386_678690202320920_3350219201608647827_n

La porzione giusta di cibo? Misurala con le mani

Lo stress è un fattore che incide in modo pesante sulla capacità del nostro corpo di metabolizzare il cibo in modo corretto. Per questo bisogna evitare il primo motivo di destabilizzazione in cui si potrebbe incorrere nel momento di iniziare una dieta: impazzire contando le calorie o pesando in modo ossessivo gli alimenti.
Abbiamo a disposizione un metodo di misura molto comodo: le mani!
In questo modo riusciremo a misurare la quantità adeguata di nutrienti proporzionali alla costituzione e al sesso di ognuno.
La formula è semplice. Una porzione di proteine deve essere grande quanto il palmo della mano; una di carboidrati crudi quanto un pugno. Una porzione di vegetali equivale a due pugni mentre una porzione di frutti piccoli può essere calcolata mettendo le mani a coppa. Qualsiasi grasso, infine, dovrebbe essere non più grande della punta delle dita.
Prendendo come riferimento gli oggetti, una tazza equivale invece a 250 ml, un cucchiaio da minestra a 10 ml e un cucchiaino a 5 ml.

Avete mai provato a misurare in questo modo le porzioni adatte a voi?